tulipano24

Sesamo di Ispica bio : origine di un sogno.

Valuta questo inserimento
Sesamo di Ispica bio : origine di un sogno.
L’azienda Agricola Cassar Scalia è situata fra la contrada Belliscala e San Paolo Tenere di Noto, in provincia di Ragusa.
Il suo proprietario, il dottor Corrado Cassar Scalia, è un farmacista ma con un grande amore per l’agricoltura tanto da studiare in parallelo entrambe le discipline.
La storia della sua azienda parte nel 1800 quando i suoi antenati si dedicarono con grande passione ai loro terreni coltivati dai quali ricavavano frutti eccezionali.
E’ superfluo evidenziare che tutti i terreni coltivati seguono un metodo assolutamente biologico. La fertilità degli stessi e le rotazioni agricole hanno permesso di avere prodotti genuini nel pieno rispetto delle stagioni e della sostenibilità ambientale.
In origine l’azienda aveva gli uliveti ma in seguito agli stessi hanno seguito i mandorli e la carruba.
Ma nel 2015 inizia la coltivazione del sesamo di Ispica che ben presto diventa Presidio Slow Food che ne evidenzia le proprietà salutistiche.
Il sesamo è presente in Sicilia dai tempi della dominazione araba e viene usato per la produzione del pane e nella preparazione di dolci tradizionali.
La pianta del sesamo raggiunge i 2 metri di altezza e il suo terreno ideale di crescita sono le paludi di acqua dolce che in primavera si asciugano per permettere la semina della pianta. Ogni pianta produce circa 150 capsule e ciascuna di esse contiene 70 semi.
Con il passare di secoli, la pianta del sesamo è stata selezionata tanto da diventare pianta autoctona e considerata una eccellenza della gastronomia italiana.
Il sesamo di Ispica, a differenza degli altri, ha la caratteristica di avere un piccolo seme ambrato dal sapore deciso e intenso e soprattutto può essere consumato senza essere tostato mantenendo intatte le sue qualità organolettiche.
Il sesamo è un alimento calorico e povero d’acqua ma ricco di fibre, sali minerali, vitamine e quindi molto nutriente. Inoltre tra i suoi elementi sono presenti gli antiossidanti che hanno permesso di elevare il sesamo come un superfood. Inoltre, essendo naturalmente un prodotto privo di glutine, è ovviamente adatto ai celiaci. I produttori dell’associazione “Ggjjugghjulena” coltivano il sesamo di Ispica sotto il presidio Slow Food dedicando 20 ettari dei loro terreni.
Dai semi del sesamo è possibile ricavare un ottimo olio che non è inferiore, per qualità, all’olio extra vergine di oliva ma è prevalentemente usato in Giappone, Corea, India e Cina. Oltre alle indubbie qualità alimentari l’olio di sesamo ho un pregiato uso cosmetico : infatti è adatto alla cura della pelle secca e arrossata, attenua le smagliature e rinnova la pelle grassa o spenta. Inoltre può essere usato per la cura dei capelli secchi o con forfora, senza dimenticare che è un ottimo antirughe e antinvecchiamento grazie alle sue proprietà antiossidanti che contrastano la comparsa dei radicali liberi. L’olio di semi di sesamo ha la caratteristica di non ungere e per questo motivo è usato nei massaggi ayurvedici.
Oltre al sesamo l’azienda Cassar Scalia produce un ottimo olio extra vergine di oliva monovarietale Moresca e Carolea.
Le mandorle invece sono della varietà Fascionello e Tuono che grazie al clima rendono tale frutto speciale e unico.
Tra i prodotti derivati dai semi di sesamo troviamo il Gomasio, un condimento che unisce i semi di sesamo di Ispica tostato con il sale marino di Trapani ed è indicato come condimento nelle pietanze di varia natura.
Olio di semi di Sesamo, invece, è un grasso di origine vegetale estratto dai semi di sesamo adatto ugualmente al condimento di insalate.
Inoltre abbiamo il Tahini, una crema al sesamo di Ispica ottenuta dalla tostatura dei semi e dalla macinazione fino ad avere una pasta morbida e omogenea. Alimento molto nutriente e adatto ad una sana alimentazione.
Infine abbiamo il Za’atar, un condimento ottenuto dalla miscela di sesamo tostato con le erbe aromatiche siciliane situate nella Cava d’Ispica. Tra le varie erbe ricordiamo il sommacco, una spezia orientale, che si trova anch’essa nella Cava d’Ispica.
Se volete approfondire la storia del sesamo di Ispica vi consiglio di visitare il loro sito www.sesamodispicabio.it dove potete acquistare anche i loro prodotti nello shop online.
Dopo aver assaggiato con vero piacere i vari prodotti a base di sesamo non posso che avere un’opinione positiva : gustosi i semi di sesamo tostati e usati come condimento sia in insalata che nella pasta. Anche l’olio ha un aroma interessante e particolare cosi come la crema al sesamo, le mandorle, il Za’atar e il gomasio.
E’ evidente che il sesamo è un alimento che può essere usato in molteplici modi …basta un po’ di fantasia per gustarlo in maniera ottimale.



LOGO SESAMO (FILEminimizer).jpgASSORTIMENTO SESAMO (FILEminimizer).jpgINSALATA (FILEminimizer).jpgPEPERONATA (FILEminimizer).jpgSICILIA (FILEminimizer).jpg
Categorie
Non categorizzato

Commenti